Fotovoltaico, truffa allo Stato per 22 milioni di euro

Serre fotovoltaiche dove si sarebbero dovute coltivare rose ma che in realtà producevano solo energia elettrica da rivendere, truffando così le casse dello Stato. La Guardia di finanza di Cagliari ha individuato una presunta evasione fiscale da 42 milioni di euro portata a termine da una ditta che opera nel settore fotovoltaico. Contestato anche l’aver percepito indebitamente contributi pubblici non dovuti per 22 milioni. Sei le persone indagate per violazioni di carattere penale, amministrativo-contabile e tributario.

Gli accertamenti hanno riguardato la mega serra di Villasor, nel Campidano, della Twelve Energy sequestrata a luglio 2015 dagli agenti del Nucleo investigativo del Corpo forestale nell’ambito dell’operazione Helios. Gli indagati sono l’ex proprietario della struttura, Francesco Fanni, l’ingegnere Pier Paolo Serpi, il presidente, il vicepresidente e due consiglieri della Twelve: Jain Lalit Kumar, di Nuova Delhi, Jatin Saluja di Uttar Pradesh, Marcello Spano e Mariano Muscas. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -