Terrore a Londra: furgone sulla folla a London Bridge, 6 morti

Londra – un furgone bianco ha travolto passanti sul London Bridge nel cuore della metropoli. Alcuni testimoni riferiscono di aver visto qualcuno brandire un coltello e ci sarebbero almeno 7 persone con  ferite da taglio. I terroristi hanno falciato fino a 20 pedoni, poi sono saltati fuori dal furgone e hanno cominciato a ‘colpire casualmente’ le persone con i coltelli

L’attacco è cominciato sul London Bridge, ma altri civili sono stati poi accoltellati a Borough Market.  Oltre 48 i feriti.

Un secondo attacco a Borough Market – zona frequentata anche la sera per i tanti locali presenti attorno all’antico mercato – dove agenti armati sono intervenuti.

Borough Market dista poco più di 200 metri da London bridge. Qui alle 22,30 locali un pulmino bianco si è gettato contro la folla sul ponte dove ha investito almeno 20 persone. Dal pulmino sarebbero scese 3 uomini con lunghi coltelli e avrebbero colpito almeno 7 persone, a tre avrebbero tagliato la gola, riferisce il Daily Mail.La polizia è stata costretta a intervenire anche nell’area di Vauxhall.

Tre terroristi sono stati uccisi dalla polizia. Un poliziotto è stato pugnalato

Nella capitale britannica la tensione è altissima soprattutto dopo l’attentato di qualche giorno fa a Manchester e di qualche settimana fa proprio sul London Bridge.

Mark Rowley, capo dell’antiterrorismo di Scotland Yard, ha descritto l’accaduto come “un attacco prolungato, iniziato a London Bridge e concluso a Borough Market”. Il vicedirettore delle operazioni del London Ambulance Service, Peter Rhodes, ha riferito che i feriti sono “oltre 48”. I responsabili degli attacchi sarebbero soltanto le tre persone neutralizzate dagli agenti: è dunque escluso che vi siano altri aggressori in fuga. L’incidente è considerato chiuso, ma proseguono le indagini su eventuali fiancheggiatori esterni al commando.

La dinamica dell’attacco – Secondo la ricostruzione di Scotland Yard, i tre hanno dapprima investito alcune persone sul ponte a bordo di un van, poi sono scesi e ne hanno ferite altre a coltellate. Quindi sono risaliti sul mezzo, noleggiato dalla Hertz, e hanno proseguito per Borough Market, dove hanno accoltellato altre persone in ristoranti e bar della zona, attaccato e ferito anche un poliziotto e sono stati infine affrontati da alcuni agenti che li hanno uccisi al culmine d’una sparatoria. Quest’ultima è avvenuta “otto minuti dopo la prima chiamata” d’allarme.

Un terzo attacco a Vauxhall – Un terzo attacco è stato poi sferrato a Vauxhall: dopo gli accertamenti della sicurezza, Scotland Yard ha però concluso che non si è trattato, in questo caso, di terrorismo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -