Attacco Londra, “brandiva un coltello insanguinato e urlava Allah Akbar”

“La scorsa notte il nostro paese è rimasto vittima di un altro brutale attacco terroristico”. Lo ha detto la premier britannica Theresa May dopo l’attentato a Londra. “La polizia ha risposto con grande coraggio e un grande spirito, gli assalitori sono stati uccisi dagli agenti entro 8 minuti dall’inizio dell’attacco”, ha aggiunto.

Ventuno dei feriti dell’attacco di ieri sera a Londra versano “in condizioni critiche”. Lo riferisce la Bbc che cita l’Nhs, il servizio sanitario nazionale britannico.

Dodici persone sono state arrestate in relazione all’attacco al London Bridge di Londra. Lo annuncia la Met Police su Twitter.

C’è un nuovo raid anti-terrorismo in corso nell’est di Londra, nella zona di East Ham, non lontano da Barking dove è avvenuto il primo questa mattina dopo l’attacco di ieri sera nel centro della capitale britannica. Ne dà notizia Sky News. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -