Nigeriano aggredisce capotreno e passeggeri, poi manda un poliziotto all’ospedale

Bologan – Ha cercato di colpire il capotreno, poco prima dell’arrivo alla stazione di Bologna, e non ha risparmiato nemeno gli agenti della Polfer intervenuti sul posto. E’ successo martedì sera, quando il capotreno dell’Intercity 596 Napoli-Milano ha richiesto l’intervento della Polizia Ferroviaria di Bologna Centrale.

L’addetto ha segnalato che durante i controlli a bordo treno, prima dell’arrivo nella stazione di Bologna, un cittadino nigeriano di 30 anni aveva minacciato con un cacciavite lo stesso capotreno e due viaggiatori, intervenuti in suo aiuto, nonché danneggiato una porta del treno.

Invitato a scendere dal treno dagli operatori di polizia, il giovane li ha poi aggrediti procurando lesioni ad uno dei poliziotti, con prognosi di 10 giorni. Accompagnato in Questura a Bologna e identificato, l’uomo è stato infine arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Condannato ad otto mesi di reclusione in sede di direttissima, nei suoi confronti veniva disposto il divieto di dimora nel capoluogo.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -