Usa, altri 75 milioni di dollari per il programma missilistico di Israele

Gli Stati Uniti hanno aggiunto altri 75 milioni di dollari al pacchetto di aiuti militari per rafforzare il programma missilistico dello Stato di Israele. A dare l’annuncio è stato il premier israeliano Benjamin Netanyahu in un discorso pronunciato in occasione della cerimonia per i 50 anni dalla Guerra dei sei giorni.

Il primo ministro ha sottolineato l’importanza degli aiuti di Washington al settore della difesa israeliana, osservando la volontà degli Stati Uniti di mantenere il vantaggio strategico dello Stato ebraico in Medio Oriente.

“Abbiamo appena terminato la visita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il nostro più grande alleato”, ha dichiarato Netanyahu facendo riferimento alla visita dell’inquilino della Casa Bianca nel paese avvenuta dal 22 al 23 maggio scorso. “Tre giorni fa – ha aggiunto Netanyahu – gli Stati Uniti hanno aggiunto al pacchetto di aiuti altri 75 milioni per il nostro programma di difesa missilistica. Noi apprezziamo questo aiuto che rappresenta un importante sostegno e voglio ancora sottolineare che la storia dimostra che la sicurezza di Israele dipende dalla nostra abilità nel difenderci con le nostre forze contro tutte le possibili minacce”.

Ieri durante il suo discorso pronunciato all’Israel Museum, Trump ha promesso di sostenere Israele di fronte alla minaccia iraniana: “I leader dell’Iran chiedono continuamente la distruzione di Israele. Non con Donald Trump, credetemi”.

(Res) © Agenzia Nova



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -