Strage Manchester, il terrorista islamico non ha agito da solo

Secondo la ministra dell’Interno britannica, Amber Rudd, è probabile che l’attentatore di Manchester, Salman Abedi, non abbia agito da solo. In un’intervista concessa alla Bbc, Rudd ha quindi confermato che il 22enne britannico era noto ai servizi di sicurezza britannici prima dell’attacco di lunedì scorso, costato la vita a 22 persone.

Dopo l’attentato di Manchester, la Gran Bretagna ha alzato il livello d’allerta: secondo le autorità un altro attacco potrebbe essere imminente. L’annuncio è stato dato direttamente dalla premier May.

“Si è concluso sulla base delle indagini che il livello d’allerta dovrebbe essere aumentato da grave a critico”, ha detto, portando il livello al massimo per la terza volta nella storia del Paese.Dal punto dfi vista pratico, questo significa soldati in arrivo nelle strade. “Significa che la polizia a guardia dei siti chiave sarà rimpiazzata dalle forze armate, cosa che permetterà alla polizia di aumentare il numero di agenti in altri luoghi”, ha spiegato May.

L’unico sospetto dell’attacco a Manchester rivendicato dall’Isis per ora è Salman Abedi, 22 anni, britannico, ma le indagini continuano proprio perché non si esclude che alle sue spalle ci sia un gruppo organizzato pronto a rientrare in azione. ASKANEWS

Una bandiera libica piantata in giardino, la barba improvvisamente lasciata crescere, le preghiere islamiche urlate per strada verso i passanti. >>>>>

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Salman Abedi, il 22enne kamikaze di Manchester, era tornato da pochi giorni da un viaggio in Libia: lo ha riferito il Times, citando un compagno di scuola del terrorista che si è fatto esplodere alla Manchester Arena. “Era partito per la Libia tre settimane fa ed era tornato di recente, pochi giorni fa“, ha raccontato l’amico.
Se confermato, il soggiorno di alcune settimane in Libia potrebbe essere servito per l’addestramento da parte dell’Isis che nel Paese nordafricano ha ancora una robusta presenza. Secondo il quotidiano inglese, non si esclude neppure che il giovane possa aver viaggiato in Siria nelle settimane in cui era all’estero.  AGI



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -