Monte Paschi, verso controllo di Stato a luglio

MILANO, 22 MAG – Potrebbe avvenire a luglio l’acquisizione del controllo di Mps da parte dello Stato, con la ricapitalizzazione precauzionale. E’ lo scenario ipotizzato in ambienti vicini al dossier. L’accordo fra Tesoro e Ue su temi come esuberi e risposte al fabbisogno di capitale potrebbe arrivare in un paio di settimane. A quel punto ne servirebbe un altro paio per i passaggi formali in Commissione europea e Tesoro.

Per la fine di giugno è attesa anche la chiusura dello schema di smaltimento dei 29 miliardi di crediti deteriorati. Un accordo di massima già c’è, ma va ricalibrato alla luce degli aggiustamenti della Bce in tema di fabbisogno di capitale. L’ipotesi prevede che le sofferenze vengano cedute in parte ad Atlante (magari affiancato da qualche ‘compagno di viaggio’ che possa rafforzare l’investimento), in parte con l’attribuzione ai soci e in parte con una cartolarizzazione garantita dalle gacs, alla cui proroga l’Ue non dovrebbe porre ostacoli. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -