Renzi intercettato, ira di Orfini “aggressione al Pd”

Il presidente del Pd Matteo Orfini, in un’intervista all’Huffpost, attacca dopo l’intercettazione della telefonata di Matteo Renzi con il padre, dicendo che «l’unico obiettivo è colpire il principale partito del paese».

«Credo sia un errore parlare di gogna mediatica, perché qui c’è qualcosa di più profondo dell’aggressione al Pd e al suo segretario. Qui c’è qualcosa che riguarda il funzionamento della democrazia italiana e che dovrebbe allarmare tutti quanti. Un attacco alla democrazia».

«Ormai usano gli stessi argomenti di Berlusconi», replica per Mdp Roberto Speranza.

La procura di Roma, intanto, indaga sulla talpa che ha fornito gli atti a Marco Lillo, il giornalista del Fatto che ha pubblicato le conversazioni.

Intercettazione distrutta … e si arrabbiano pure…



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -