Venezia, sangue sul ponte di Calatrava: «Aggredito con un machete»

VENEZIA – Episodio di violenza fra stranieri a Venezia: «Mi ha aggredito con un machete», è la denuncia di un 24enne senegalese che è stato soccorso dal 118 a piazzale Roma, vicino al ponte di Calatrava a Venezia. Il giovane aveva una profonda ferita alla testa ed è stato portato all’ospedale.

Nel frattempo – scrive il Gazzettino –  è stata allertata la polizia che sta cercando di ricostruire cosa sia accaduto. Dai primi riscontri sembra che il giovane, intorno alle 5.30 del mattino, si trovasse a piazzale Roma vicino al ponte di Calatrava in compagnia della fidanzata. E lei, all’ospedale, avrebbe riconosciuto il presunto aggressore: un 37enne marocchino che si era presentato al park comunale di piazzale Roma. Anche lui era ferito. La donna ha dichiarato che il marocchino voleva derubare il giovane. Tra i due sarebbero volati schiaffi e pugni e, stando alla testimonianza del 24enne, sarebbe spuntato un machete. Dell’arma, però, non è ancora stata trovata traccia.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -