Torna l’ebola in Congo, l’OMS dichiara lo stato di epidemia

Nove casi sospetti di ebola, tre dei quali mortali: il virus torna a riaffacciarsi in Africa, questa volta nella repubblica democratica del Congo. Lo hanno confermato le autorità sanitarie locali specificando che a essere interessata dal contagio è la provincia di bas Uele, una zona nella parte settentrionale del paese.

Dei tre morti, uno è stato sicuramente colpito dal virus ebola, gli altri due decessi sono ritenuti «sospetti» poiché presentano i sintomi della malattia.

Allarangar Yokouide, rappresentante dell’Oms in Congo, ha dichiarato che equipe mediche specializzate raggiungeranno presto la zona colpita dal virus che si trova a circa 1.300 chilometri dalla capitale Kinshasa

Nel Congo si sono già verificate in passato, secondo quanto ricorda l’Organizzazione mondiale della sanità, 7 ondate di ebola, la più grave delle quali, nel 2014che uccise  42 persone. Dal 2013 il virus ha ucciso in totale oltre 11.300 persone e ne ha infettate circa 28.600, colpendo Guinea, Sierra Leone e Liberia e scatenando un allarme globale.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -