Dormitorio clandestino per lavoratori, nei guai imprenditore cinese

Condividi

 

TORINO, 13 MAG – Un vero e proprio dormitorio clandestino, per i dipendenti, che non rispettava le norme igieniche e in materia di sicurezza. E’ quello che la guardia di finanza a scoperto controllando un enorme emporio a Rosta, piccolo comune della cintura di Torino. A gestirlo Z.F, imprenditore trentenne di origini cinesi, che ora rischia fino a due anni di carcere.

I finanzieri della Compagnia di Susa hanno scoperto il dormitorio abusivo in un locale destinato ad uso ufficio. Qui i titolari dell’azienda avevano ricavato ben tredici piccole stanze dove avevano collocato una trentina di lettini di piccole dimensioni. La maggior parte delle stanze, prive di finestre e ricavate dall’installazione di pareti divisorie in cartongesso, apparivano come veri e propri ‘loculi’ alloggiativi, adibiti, in alcuni casi, anche a cucine per la preparazione di pasti frugali. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -