Punta coltello alla gola della moglie, figlia di 10 anni chiama i Cc

FIRENZE, 10 MAG – Ha chiamato i carabinieri perché il padre, un cittadino albanese di 35 anni, stava picchiando la madre, minacciandola anche con un coltello. Una bambina di 10 anni che abita nel Senese lo ha fatto arrestare dai militari subito accorsi sul posto. L’uomo, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce gravi, si trova ora nel carcere di Siena a disposizione della procura della Repubblica.

La lite tra i due genitori, scaturita dall’ira dell’uomo per la fine del rapporto tra i due, è avvenuta davanti ai due figli della coppia, la bambina di 10 anni e il fratellino di 2. Durante l’aggressione l’uomo ha colpito vicino alla gola la moglie anche con la punta di un coltello, procurandole lesioni giudicate guaribili in una settimana. In casa al momento della lite era presente anche la sorella della donna che per difenderla è stata malmenata a sua volta. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -