Tiziano Treu nominato presidente del Cnel che voleva abolire

Il Consiglio dei ministri ha deliberato la nomina di Tiziano Treu a Presidente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (Cnel). E’ quanto si legge nella nota al termine del Cdm.

IL MANIFESTO – “Viene operata una decisa semplificazione istituzionale, attraverso l’abolizione del Cnel e la soppressione di qualsiasi riferimento alle province quali enti costitutivi della Repubblica“. E’ il passaggio sull’abolizione del Cnel del manifesto per il Sì al referendum sulla riforma costituzionale, firmato un anno fa da quasi 200 giuristi, tra cui Treu.

I firmatari del manifesto riconoscevano alla riforma, poi bocciata dalla consultazione popolare, di affrontare “efficacemente alcune fra le maggiori emergenze istituzionali del nostro Paese”. E, tra queste, elencavano anche l’abolizione del Cnel. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -