Milano, duplice omicidio a Canegrate: arrestati 5 albanesi

Risolto dai carabinieri il duplice delitto di Canegrate, comune in provincia di Milano. I militari hanno arrestato cinque albanesi, tre dei quali fratelli, tutti di età compresa tra i 25 e i 39 anni, ritenuti responsabili della morte di due cugini, loro connazionali, avvenuto il 10 novembre 2016.

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Busto Arsizio (Varese) ha permesso di ricostruire l’agguato in cui persero la vita Agron e Alban Lleshaj, di 29 e 36 anni, i cui corpi senza vita furono trovati a bordo di un’auto raggiunta da numerosi colpi d’arma da fuoco. Le indagini “hanno permesso di accertare come il fatto di sangue – spiegano i carabinieri del comando provinciale di Milano – fosse maturato nel contesto di una faida per la gestione del territorio tra gruppi criminali attivi nel traffico e spaccio di sostanze stupefacenti“.

Dopo una serie di spostamenti tra varie città del centro-nord Italia, l’Albania e il Belgio, nel tentativo di sottrarsi alle indagini e alle regole del ‘Kanun’ – codice medievale tuttora in uso soprattutto nel nord dell’Albania e alternativo alla legge statale -, gli indagati sono stati catturati a Altopascio (Lucca), Zagarolo (Roma) e Lier (Belgio) dove i cinque si era erano stabiliti. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -