May accusa la UE: minacce per condizionare il voto in Gb

LONDRA, 3 MAG – Theresa May ha accusato leader e funzionari europei di aver rivolto “minacce” sui negoziati per la Brexit con l’intento di “condizionare” le elezioni britanniche dell’8 giugno. Parlando dopo essere stata ricevuta dalla regina per lo scioglimento formale del Parlamento, la premier del Regno ha rincarato che la posizione di Londra in questi giorni è stata deliberatamente “mal rappresentata”.

“Vogliamo costruire una nazione più unita, prospera e sicura”, ha detto May. Il primo ministro ha ribadito inoltre la necessità di una leadership forte e si è detta fiduciosa dell’esito positivo delle prove che attendono il Paese a partire dai negoziati della Brexit. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -