Legittima difesa per rapine in casa in orario nottuno

La gravità di un crimine e il diritto a difendersi? Ora dipende dall’orario!

3 MAG Verrà considerata legittima difesa “la reazione ad un’aggressione commessa in tempo di notte ovvero la reazione a seguito dell’introduzione nei luoghi” con “violenza alle persone o alle cose ovvero con minaccia o con inganno”: si tratta, dunque, delle rapine notturne perpetrate nelle case. Lo prevede un emendamento della commissione alla proposta di legge sulla legittima difesa su cui è in corso l’esame nell’Aula della Camera. La modifica raccoglie l’accordo di tutti, ma la Lega chiede più tempo per esaminare le modifiche. Un altro emendamento della commissione precisa l’esclusione della colpa di chi reagisce “in situazioni comportanti un pericolo attuale per la vita, per l’integrità fisica, per la libertà personale o sessuale”. ANSA



   

 

 

2 Commenti per “Legittima difesa per rapine in casa in orario nottuno”

  1. Mentre invece se la rapina e\o l’aggressione è perpetrata in orario diurno,allora la vittima non può difendersi,ma deve lasciarsi rapinare,stuprare o massacrare di botte?

  2. Ma che è sta kaxzata dell’orario ?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -