Migranti, Salvini nel Cara di Mineo: business da 100mila euro al mese


In diretta dal centro per immigrati di Mineo (Catania), il più grande d’Europa.
3.300 ospiti, di cui ben 14 siriani, per una spesa di 29 euro a testa, 100.000 euro al mese. Centomila euro che sarebbero spesi meglio aiutando in Africa questa gente a non scappare da casa’. Per Salvini, solo ”un centro commerciale di carne umana, che non integra nessuno”.

Villette con giardinetti e aria codizionata, “abbiamo visto cose incredibili – dice  Salvini – un vero e proprio mercato a cielo aperto e senza regole dove puoi acquistare di tutto: biciclette, stereo, t-shirt, pantaloni di marca con etichette, scarpe nuove. Da dove arrivi tutta questa merce è un mistero”

Sono centomila euro al giorno, spesi male per gente che non scappa dalla guerra”. ”Ci sono tre Ong che battono bandiera tedesca che si stanno rifiutando di essere audite dal Parlamento italiano perché non vogliono dichiarare chi le finanzia: ebbene, se qualcuno ha qualcosa da nascondere, evidentemente non è in mezzo al mare per fare del bene, ma per fare quattrini. Sono i nuovi schiavisti del Duemila”.

Centro immigrati Mineo, con palme e climatizzatori

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -