Chiusero due Rom nel gabbiotto per scherzo, licenziati dipendenti Lidl

GROSSETO – Sono stati licenziati i due dipendenti della Lidl di Follonica (Grosseto) che nel febbraio scorso rinchiusero per scherzo due rom nel gabbiotto dei rifiuti che si trova nel piazzale del supermercato filmando poi la scena.

“Non faccio casini, è stato uno scherzo. Sono ragazzi buoni, li conosco”. Disse così Margherita, la 46enne di origini rom ripresa nel video virale. “Sono buoni, non so cosa gli sia successo”. Video che nel web divenne subito virale e provocò violente reazioni.

I due dipendenti, che erano stati sospesi dopo il procedimento disciplinare, non lavoreranno più per la società. Un trentacinquenne, che aveva un contratto a tempo indeterminato, è stato licenziato mentre all’altro, di 25 anni, non è stato rinnovato il contratto. I due dipendenti, assistiti dall’avvocato Roberto Cerboni, valuteranno se impugnare o meno i licenziamenti.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -