Nuove accuse di maxievasioni fiscali a carico delle multinazionali

28 APR – “Nuove accuse di maxievasioni fiscali a carico delle multinazionali. Nel mirino tornano nomi come Amazon, a cui la Guardia di Finanza contesta il mancato versamento al fisco italiano di 130milioni di euro. Il problema non è la web tax, ma il paradigma economico della globalizzazione. Bisogna pretendere dalle multinazionali gli stessi prelievi oggi imposti alle piccole e medie imprese.

Lo scandalo – nel sistema globale – è che i colossi commerciali, che fanno maxiprofitti sulle spalle dei lavoratori, possano concordare con i singoli Stati le proprie condizioni fiscali o, peggio ancora, possano sfruttare i paradisi fiscali per accumulare guadagni in altri Paesi. La globalizzazione troppo a lungo è sfuggita alle regole, generando concorrenza sleale, migrazioni, impoverimento dei diritti e impoverimento economico dei nostri territori.

Il mito del libero mercato si è tradotto in una giungla in cui vige la legge del più forte. O la politica cambia paradigma, scegliendo di tutelare le nostre imprese e le nostre produzioni, o lo strapotere delle multinazionali produrrà la desertificazione economica del Paese”.

Così l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana sulle contastazioni delle Fiamme Gialle al colosso dell’e-commerce Amazon.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -