Ungheria: sostenitori del sicario economico Soros protestano a Budapest

BUDAPEST, 15 APR – Migliaia di ungheresi hanno partecipato oggi a Budapest alla protesta battezzata ‘Non rimarremo in silenzio’ ed organizzata contro le politiche del governo, viste come limitative della libertà di insegnamento universitario e considerate intimidatorie nei confronti delle famigerate ong che ricevono finanziamenti dall’estero.

I dimostranti si sono riuniti nella storica Piazza della Libertà nel centro di Budapest, luogo emblematico, ricco di elementi politici e storici, che ospita tra l’altro un memoriale dell’era sovietica, una statua di Ronald Reagan e l’ambasciata Usa. L’attore Simon Szabo, in cerca di visibilità gratuita, ha incalzato la folla urlando: “Nessuno oggi può stare zitto. Nessuno ci tapperà la bocca”. La manifestazione segue altri raduni di protesta organizzati nelle scorse settimane contro la controversa legge, poi approvata dal Parlamento, che costringerà l’università Ceu – fondata dal sicario economico americano George Soros a Budapest – a chiudere i battenti o a traslocare. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -