Roma: 26enne aggredito a morsi e rapinato, arrestate due nigeriane

Roma – Rapina sul tram 14, giovane aggredito da una banda di ladre

E’ stato accerchiato da sei donne, poi aggredito e rapinato. E’ quanto successo poco dopo la mezzanotte di oggi 13 aprile ad un ragazzo di 26 anni sul tram 14. A finire in manette due ladre nigeriane di 23 anni, mentre le altre quattro complici sono riuscite a fuggire.

I fatti. Intorno a mezzanotte e venti il giovane era salito sul tram diretto alla fermata Pigneto. Qui è stato accerchiato da sei giovani donne che hanno iniziato a spintonarlo per poi rubargli il portafogli e scendere. La vittima, quindi, è scesa dal mezzo pubblico inseguendo il gruppo di ladre in rosa.

Una volta raggiunte ne è nata una colluttazione dove le sei hanno aggredito il 26enne con morsi e schiaffi per poi allontanarlo definitivamente con dei rami presi dall’asfalto, colpendolo sulle braccia. A quel punto il ragazzo ha deciso di chiamare il Numero Unico per le Emergenze. Sul posto sono quindi giunte le volanti della Polizia del Commissariato Prenestino.

Grazie alla testimonianza della vittima, gli agenti accorsi hanno individuato le ladre all’altezza del civico 451 di via Prenestina, in zona Collatino. Visti i poliziotti, però, le sei sono scappate in diverse direzioni. Due di loro sono state acciuffate e, perquisite, trovate con indosso 95 euro complessive, probabile provento della rapina appena commessa.

Le nigeriane, portate quindi in Commissariato, sono state trattenute con l’accusa di rapina aggravata in concorso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il 26enne, invece, è stato medicato all’ospedale San Camillo per le lievi ferite riportate.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -