Francia: scontri etnici tra afghani e curdi, rogo al campo profughi di Grande-Synthe

Un vasto incendio è scoppiato nel campo profughi di Grande-Synthe, nel Nord della Francia. Lo ha riportato il sito del quotidiano francese Le Parisien. La struttura ospita circa mille “rifugiati”. A inizio serata era scoppiata una rissa tra due gruppi di migranti, afghani e curdi, con un bilancio di 10 feriti, di cui quattro accoltellati ricoverati in ospedale a Dunkerque. In seguito è scoppiato il rogo che “ha ampiamente distrutto il campo”, costato  oltre 3 milioni di euro

I migranti si sono dispersi nei dintorni. Sul posto sono intervenuti gli agenti in tenuta antisommossa che hanno lanciato 21 granate lacrimogene per riportare l’ordine. Ma la situazione – continua il Parisien – è ancora molto tesa. Il viceprefetto di Dunkerque è arrivato sul posto.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -