Il Pd vuole dare lavoro a soggetti a rischio jihadismo

La lotta contro la radicalizzazione jihadista in Francia è stata un fallimento. Lo rivela il rapporto pubblicato dal Senato di Parigi.

Le campagne di prevenzione come questa e altre attività finalizzate al recupero dei giovani indottrinati sono state avviate dopo gli attentati del 2015, ma i risultati non sono all’altezza delle aspettative.

Durante l’ultimo anno, due senatrici si sono dedicate alla campagna di informazione denominata “Deradicalizzazione e reinserimento dei jihadisti in Francia e in Europa”.

La senatrice ecologista, Esther Benbassa, lavora al rapporto: “In Francia, la questione della deradicalizzazione è stata implementata rapidamente dopo gli attacchi, in un contesto di panico e ansia profondi, perché il popolo francese voleva risposte – dice la parlamentare francese – La gente voleva sapere se fossero state prese misure per prevenire queste azioni”.

Questo centro di radicalizzazione dimostra come sia difficile mettere in atto politiche efficaci contro il fenomeno. Inaugurato nel settembre 2016, dovrebbe ospitare 25 persone, ma su base volontaria. Ma solo una dozzina di ragazzi sono passati da qui e non ci sono rimasti. Le diserzioni del personale, l’opposizione del quartiere e poi l’arresto di uno dei residenti da parte dei servizi di intelligence per i suoi legami con un terrorista del Bataclan hanno decretato il fallimento del progetto.

Credete che l’Italia (il Pd) impari qualcosa dai fallimenti degli altri? Niente affatto?

“All’esame della Camera – scrive Giorgia Meloni su facebook –  c’è la seguente proposta di legge: “Misure per la prevenzione della radicalizzazione e dell’estremismo jihadista”. L’art. 5 di questa proposta, sottoscritta da ben 28 deputati Pd, prevede “l’inserimento lavorativo di soggetti esposti ai rischi di radicalizzazione e di estremismo jihadista”.

Si, avete letto bene: se sei un potenziale terrorista, il Pd vuole inserirti nel mondo del lavoro per convincerti che non devi salire sul primo Suv per investire e uccidere gente innocente o mettere una bomba in metro. SONO SENZA PAROLE.”



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -