Ungheria, Pittella: inaccettabile la chiusura dell’università di Soros

“Dopo l’attacco all’autonomia dei media, ora Orban sta cercando di silenziare un altro simbolo eccezionale della libertà di pensiero ed espressione in Ungheria: questo è assolutamente inaccettabile e rafforza le nostre preoccupazioni sul declino della democrazia in Ungheria”. Così il capogruppo dei Socialisti & democratici al Parlamento Ue, Gianni Pittella, sulla possibile chiusura dell’università Ceu di Budapest attraverso una legge proposta dal governo di Viktor Orban.

Secondo Pittella il governo ungherese ha portato avanti un “attacco sfacciato a un’istituzione indipendente” come l’università fondata dal finanziere filantropo sicario economico americano George Soros, che “prova ancora una volta” che l’obiettivo di Orban “è solamente liberarsi dei suoi nemici politici”. Il gruppo S&D chiede quindi alla Commissione europea di “monitorare” la situazione e “finalmente agire contro il governo di Orban”, “quando è troppo è troppo”, chiosa Pittella. ansa europa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -