Libia, UE: prolungate sanzioni contro chi ostacola il governo Sarraj

BRUXELLES, 31 MAR – La Ue ha prolungato le sanzioni contro la Libia per altri sei mesi. Le misure restrittive colpiscono tre persone: Agila Saleh, speaker del Parlamento di Tobruk, Khalifa al-Gwell “primo ministro e ministro della difesa” e Nouri Abusahmain, il presidente del Parlamento di Tripoli esponente della minoranza berbera.

“Queste persone vengono considerate coloro che ostruiscono l’attuazione dell’accordo libico del 17 dicembre 2015 e la formazione di un Governo di unità nazionale” (guidato da Sarraj, il fantoccio imposto dall’ONU, ndr), scrive il Consiglio europeo, che resta “preoccupato della situazione in Libia, e in particolare degli atti che minacciano la pace, la stabilità e la sicurezza del Paese e che impediscono il completamento della transizione politica”. (ANSAmed).

Sarraj con re Salman (Arabia Saudita)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -