“Abbiamo i jihadisti in casa e la sinistra pensa a criticare l’Austria”

L’individuazione di un’altra cellula terroristica di stampo jihadista a Venezia è l’ennesima dimostrazione che il nostro Paese serve da base o comunque è terra di passaggio per chi vuole minare la sicurezza in Europa – afferma il Consigliere regionale e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Sergio Berlato – Dobbiamo ringraziare le nostre Forze dell’ordine che, pur tartassate da tagli e limitazioni, sanno operare con professionalità e intervengono prontamente. Questo ci rincuora ma non elimina il senso di insicurezza tra i cittadini perché sono amentate sensibilmente le situazioni a rischio.

Tali preoccupanti segnali dovrebbero aver fatto scattare da tempo una serie di iniziative politiche da parte del nostro Governo miranti a interrompere drasticamente tutti i flussi di immigrazione provenienti dagli sbarchi, chiudere i centri di accoglienza con un rimpatrio immediato di tutti gli ospiti non aventi i requisiti di profughi, pretendere in modo deciso che l’Europa riveda tutta la sua azione politica di politica estera; invece di cosa si preoccupa il Governo? – si domanda il Consigliere Berlato – La sinistra al Governo punta il dito contro l’Austria per aver adottato misure restrittive sui flussi in entrata ripristinando un controllo alle frontiere – specifica Berlato.

Ufficio stampa Sergio Berlato
Consigliere regionale e Presidente Terza Commissione permanente
Coordinatore regionale per il Veneto di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -