Epidemia di meningite in Nigeria: almeno 140 morti e 1000 contagiati

Un’epidemia di meningite ha provocato la morte di almeno 140 persone in sei stati della Nigeria. Le persone infettate sono più di 1.000 secondo l’Abuja Centre for Disease Control. Oltre 80 dei decessi si sono registrati nello stato di Zamfara, nel nord-ovest, riferisce la BBC.

La vaccinazione è un mezzo efficace contro la meningite, ma questo è un nuovo ceppo, che potrebbe essere stato arrivato in Nigeria da un paese confinante e richiede un diverso tipo di vaccino.

Il timore delle autorità nigeriane è che l’epidemia raggiunga luoghi sovraffollati come prigioni e campi di accoglienza per i rifugiati. Il governo, ha tuttavia assicurato Gwarzol, sta prendendo tutte le misure necessarie per arginare l’epidemia.

Focolai di meningite tendono a colpire ciclicamente la zona che va dal Sahel al Corno d’Africa, ha spiegato il dottor William Perea, coordinatore per il controllo delle malattie epidemiche dell’Oms. I casi di meningite C (la stessa che colpisce in Italia, ndr) hanno cominciato a crescere dal 2013, prima in Nigeria nel 2013 e 2014, e poi in Niger nel 2015. Molti di questi casi sono stati mortali. “Solo nei primi sei mesi del 2015 ci sono stati 12 mila casi di meningite C in Niger e in Nigeria, e 800 morti” ha riferito la dottoressa Myriam Henkens, coordinatrice internazionale di Medici Senza Frontiere.

www.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -