Attacco Londra, Scotland Yard: “Masood non era legato a Isis”

Scotland Yard ribadisce che l’attentatore di Londra Khalid Masood non era legato all’Isis o ad Al Qaida. Per la polizia di Londra inoltre, non è stato radicalizzato quando nel 2003 si trovava in carcere ma aveva un generico «interesse per la jihad». (come del resto tanti gli islamici osservanti che seguono alla lettera  il corano)

Intanto si viene a sapere che il suv guidato da Masood, che il 22 marzo ha provocato la morte di quatto persone a Londra, andava a più di 120 Km/h quando si è lanciato sui pedoni che passeggiavano sul ponte di Westminster. Lo riferisce la Bbc che riporta i rilevamenti della polizia britannica, che però si è rifiutata di rilasciare dichiarazioni al riguardo. L’auto di Masood, che nel giro di 82 secondi ha anche accoltellato a morte un ufficiale di polizia prima di essere ucciso, è stata vista nella zona intorno a Westminster Bridge prima dell’attacco.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -