La sinistra porta i bambini a cantare ‘Bella ciao’ ai “profughi”

LA SINISTRA OBBLIGA I BAMBINI A CANTARE “BELLA CIAO”
Clamoroso caso di indottrinamento in stile Corea del Nord comunista a Milano. In occasione di una festa organizzata dai centri sociali, con il sostegno del Comune, in favore dei migranti ospitati nella caserma Montello (di cui molti clandestini) è venuta in visita una classe di una scuola media, i cui alunni hanno cantato “Bella Ciao”. L’ennesimo squallido sfruttamento di bambini a fini propagandistici.

Cosi’ scrive si Facebook Silvia Sardone, consigliere comunale a Milano.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -