Grecia, disinnescati 8 pacchi bomba destinati a funzionari UE

La polizia greca ha scoperto e disinnescato in un ufficio postale vicino ad Atene otto pacchi bomba indirizzati a funzionari Ue che operano nei settori di affari e finanza. E’ il terzo caso in pochi giorni. La scorsa settimana erano state spedite delle buste esplosive al ministero delle Finanze tedesco a Berlino, senza provocare danni. Poi alla sede parigina del Fondo monetario internazionale, dove alcuni membri dello staff sono invece rimasti feriti.

L’azione in Germania è stata rivendicata dal gruppo anarchico greco “Cospirazione delle cellule di fuoco”. Dopo il ritrovamento di tracce di francobolli greci sulla busta esplosa, anche per l’attacco all’Fmi le indagini si sono orientate sulla pista dei gruppi anarchici greci. tgcom24

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Moscovici, BRUXELLES – Sulla Grecia “dobbiamo continuare a fare progressi, perché più le cose tardano e più aumenta l’incertezza”: lo ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici entrando all’Eurogruppo. Moscovici ha auspicato che oggi ci siano le condizioni per dire che si “procede rapidi verso la conclusione della seconda revisione del programma”, che è ancora bloccata perché il Governo ancora non prende le misure necessarie. Ma fino ad oggi, ha spiegato il commissario, “questo Governo ha fatto molte riforme, con la pressione amichevole” dell’Eurogruppo (minacce e ricatti, ndr). “Ora dobbiamo fare di nuovo degli sforzi”, ha aggiunto. ansa europa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -