Firenze: cacciavite puntato al collo, tassista rapinato da uno straniero

FIRENZE, 18 MAR – Un tassista è stato rapinato ieri sera a Firenze. Un uomo dai tratti nordafricani, salito a bordo come un normale cliente alla Stazione di Maria Novella, lo ha fatto guidare fino a una zona isolata nel parco delle Cascine e poi lo ha aggredito, minacciandolo con un cacciavite e portandogli via il denaro che aveva sé e lo smartphone. Prima di fuggire a piedi lo ha fatto uscire dall’abitacolo e ha cercato di portare anche l’auto, ma ha rinunciato perché non riusciva a guidarla.

Il rapinatore, seduto sul sedile posteriore lato guidatore, ha bloccato il tassista afferrandolo da dietro con un braccio, e con l’altra mano gli ha puntato un grosso cacciavite al collo. Gli ha chiesto di dargli i soldi, gridando più volte la parola ‘money’. Prima si è fatto dare 60 euro che il tassista aveva in tasca, e poi tutto il portafoglio, dove c’erano circa 200 euro. Quindi ha afferrato anche lo smartphone della vittima, che era sul cruscotto. Sull’episodio indaga la polizia. (ANSA)

Firenze, Parco delle Cascine in mano agli africani: droga, delinquenza e prostituzione



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -