UE, Prodi: “Il senso comunitario si è affievolito. Bisogna reagire”

ROMA, 17 MAR – “Siamo di fronte alla crisi delle istituzioni europee. Dopo la crisi economica, siamo entrati in un periodo di stanchezza, il senso comunitario si è affievolito. Abbiamo bisogno di altre umiliazioni, di essere emarginati ancor di più per poter reagire? Ricordiamoci che nessun Paese europeo può essere protagonista della nuova globalizzazione”.

Lo afferma l’ex presidente della commissione Ue Romano Prodi intervenendo nell’Aula di Montecitorio alla Conferenza straordinaria dei Presidenti dei Parlamenti dell’Ue. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -