Invece di sanzionare Erdogan, la UE prolunga le sanzioni ai russi

TRIESTE – L’Unione europea ha prolungato per sei mesi, fino al 15 settembre, la blacklist composta da 150 persone e 37 imprese russe e ucraine, accusate di attentare all’integrità e all’indipendenza dell’Ucraina. Lo riporta l’agenzia Reuters. La lista contiene i nominativi di individui e compagnie che rimarranno dunque soggetti rispettivamente al divieto nella concessione di visti e al blocco degli asset presenti in Europa.

Nella blacklist compaiono consiglieri del presidente russo Vladimir Putin, parlamentari, comandanti dell’esercito e della marina, funzionari dell’intelligence, ma anche separatisti della Crimea e ribelli dell’Ucraina orientale. La lista è stata creata nel marzo 2014, dopo l’annessione russa della Crimea e il coinvolgimento di Mosca nella ribellione in atto nell’Ucraina orientale. “La stima della situazione non giustifica un cambio nel regime di sanzioni”, precisa una nota dell’Ue. (ANSA).

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

RUSSIA: FONTANA (LN): “PROROGA SANZIONI ATTO AUTOLESIONISMO UE”

BRUXELLES, 13 MAR – “La proroga delle sanzioni alla Russia è un atto di autolesionismo dell’Europa e uno sgambetto alla nostra economia.
L’Ue fomenta una guerra fredda che non esiste, esasperando i toni nei confronti di una potenza come la Russia, con cui, al contrario, bisognerebbe cooperare sotto i profili commerciale e della sicurezza”. Così l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana dopo che il Consiglio ha prorogato di altri sei mesi, fino al 15 settembre 2017, le misure restrittive nei confronti della Russia.


Ufficio Stampa On. Lorenzo Fontana
Vicesegretario Lega Nord



   

 

 

1 Commento per “Invece di sanzionare Erdogan, la UE prolunga le sanzioni ai russi”

  1. QUALE CAZZATA.!!!
    ERAVAMO PROPRIO SCARSI.!!!
    IO CHE PENSAVO DARE IL MIO VOTO ALLA LEGA,….!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -