Disabili gravissimi, appello a Mattarella

In un paese incivile, dove i clandestini vivono nei resort a 5 stelle, i disabili gravi sono abbandonati. Migranti, alla caserma Montello: palestra, campo di calcio, sala Pc, social room con caminetto

PALERMO, 13 MAR – #SiamoHandicappatiNoCretini. Con questo hashtag si firmano i disabili gravissimi siciliani che hanno postato su you tube un video messaggio al presidente della Repubblica Sergio Mattarella chiedendo un aiuto. I primi ad apparire in video sono i fratelli Gianluca e Alessio Pellegrino, tetraplegici, che partecipando alla trasmissione Le Iene hanno portato alle dimissioni dell’assessore regionale alla Famiglia Gianlcuca Miccichè che non li aveva ricevuti nonostante loro avessero atteso un giorno intero in assessorato.

Dopo i Pellegrino appaiono numerosi genitori di bimbi e giovani disabili che raccontano in pochi secondi le loro terribili esperienze di ”solitudine e abbandono”. ”Ci rifiutiamo di vivere in un Paese che non riesce a essere all’altezza delle leggi che ha creato” dicono due genitori e ancora ”la nostra Sicilia ci sta tradendo” e ”Se siamo una priorità ce lo dimostri scuota le coscienze”. L’appello si conclude con la richiesta di ”aiuto” da parte di tutti i partecipanti al video. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -