Bergoglio: parlare male degli altri è come fare la strega

ROMA, 12 MAR – Parlare alle spalle degli altri è il germe da cui nascono quei rancori, quelle divisioni che poi “distruggono” le famiglie, le comunità, fino alle nazioni. Le chiacchiere sono come atti di terrorismo, “si butta la bomba e poi si scappa” e di quelle si deve aver paura. Si temono le streghe che “non esistono”, mentre parlare male degli altri è “come fare la strega”.

Torna su uno dei suoi temi ricorrenti papa Francesco parlando con i bambini della parrocchia di Santa Maddalena di Canossa, alla Borgata Ottavia, periferia nord della Capitale, la stessa da cui proviene il sindaco di Roma, Virginia Raggi. “Se c’è qualcosa che mi spaventa o mi fa paura? Ma, sai – ha spiegato a una di loro Francesco -, mi spaventano le streghe, ma ci sono? No, davvero?. “Mi spaventa la capacità di distruggere che hanno le chiacchiere, distruggere l’altro di nascosto, questo è fare la strega”. (ANSA)



   

 

 

2 Commenti per “Bergoglio: parlare male degli altri è come fare la strega”

  1. Da strapparsi i capelli dalla disperazione!

  2. SONO ANNI CHE IN ITALIA PROLIFICANO LE STREGHE. … NON PER NIENTE DEI NOSTRI MALI CHI HA LA RESPONSABILITà ACCUSA GLI ALTRI.!!! “INVISIBILI STREGHE”- !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -