Diano Marina: oltre 500 persone contro l’arrivo dei “migranti”

Oltre 500 persone, alla presenza di sei dei sette sindaci del comprensorio Dianese, hanno partecipato alla manifestazione a Diano Marina contro l’arrivo di migranti. L’incontro è stato organizzato dopo la decisione del Ministero dell’Interno di assegnare stranieri per ciascun Comune, con o senza il consenso dei sindaci. L’esempio è San Bartolomeo al mare, dove il sindaco Valerio Urso (indipendente, area centrodestra), non è stato informato dell’arrivo di 15 persone in una struttura privata.

“Rimandiamo al mittente l’accusa di essere razzisti – ha detto Urso – perché facciamo integrazione, ma non in questa forma. Il governo ci sta prendendo in giro. Nel 2015 i minori non accompagnati erano circa 13mila, nel 2016 25mila. Uno di questi ci costa 25-30mila euro all’anno. Il governo si è offerto di riconoscerci 500 euro. Il sindaco leghista di Diano Marina, Giacomo Chiappori ha detto: “Grazie per esserci perchè se ci fosse stata la piazza vuota da domani non avrei detto trovatevi un altro amministratore”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -