Paesi Bassi verso le elezioni, Geert Wilders: “Vietare il Corano”

Geert Wilders, il candidato della destra olandese alle elezioni legislative del 15 marzo, pensa che il Corano dovrebbe essere vietato nei Paesi Bassi come è già vietato il “Mein Kampf” di Adolf Hitler. In un’intervista a Euronews, il fondatore del “Partito per la libertà” ha spiegato che, a suo avviso, avrebbe un impatto significativo sull’immigrazione.

Preferirei che non ci fosse affatto in Olanda, visto che è già proibito il ‘Mein Kampf’. Il divieto, per certi versi, potrebbe sembrare fortemente simbolico, ma avrebbe un effetto reale. Se un Paese ha una politica sull’immigrazione più rigida di altri, la maggior parte degli immigrati andrà nei Paesi che hanno politiche più morbide”.

Preoccupati da quello che definiscono un “clima di estremismo crescente”, i membri della comunità musulmana hanno partecipato a un incontro organizzato dal Centro euromediterraneo per la migrazione e lo sviluppo, in una moschea di Amsterdam.

Se un Paese ha una politica sull’immigrazione più rigida di altri, la maggior parte degli immigrati andrà nei Paesi che hanno politiche più morbide

“Siamo preoccupati che una minoranza diventi vittima di quella che, in realtà, è stata la crisi del capitalismo – ha detto a margine uno dei partecipanti – La prima crisi del capitalismo risale al 2008, abbiamo visto i posti di lavori diminuire. Le persone hanno quindi ragione ad essere arrabbiate, ma non è corretto che riversino la loro rabbia sulle minoranze”, ha detto uno dei partecipanti.

Il presidente del Centro euromediterraneo Abdou Menebhi si è scagliato contro il clima di odio creato, ha detto, “dai politici populisti e di estrema destra, che cercano di distruggere la società”. (euronews)

La crisi europea dei migranti: com’è la situazione in alcuni Paesi UE

Guerriglia urbana a Bristol



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -