Roma, spari contro autobus a Fidene “è far west”

Roma, 5 mar. – “Quanto accaduto stamane a Fidene, dove la linea bus 336 è stata crivellata da colpi di arma da fuoco che hanno raggiunto il parabrezza anteriore, mentre la vettura percorreva via Radicofani – come denunciato dallo stesso autista dell’Atac e poi accertato dalla Polizia sopraggiunta sul posto – è grave e preoccupante. Non solo si spara in strada, come accaduto la scorsa settimana a Casal de Pazzi, Corso Francia e all’Eur, adesso addirittura si prendono di mira gli autobus”. Commenta così Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio, la brutta avventura vissuta stamattina alle 6 da un autista dell’Atac alla guida del bus della linea 336 colpito da cinque colpi di arma da fuoco. Fortunatamente illeso il conducente che dice “Questo non è un lavoro, ma una guerra”.

“Un altro brutto episodio che conferma come Roma sia ormai un territorio abbandonato, con le periferie terra di nessuno e con i quartieri privi di presidi di vigilanza. Nella Capitale è far west grillino, che fine ha fatto il tema sicurezza tanto sbandierato dai 5 Stelle in campagna elettorale?”, chiede Ghiera. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -