Tesseramento Pd a Napoli: in un video la presunta compravendita

Caos tesseramento Pd a Napoli. Un anno dopo il caso dell’euro dato fuori ai seggi delle primarie, un nuovo video scuote il Pd napoletano. Lo ha pubblicato sul suo sito il quotidiano “la Repubblica” e ritrae le concitate fasi dell’ultimo giorno utile per il tesseramento al partito nel quartiere Miano, zona nord di Napoli.

“Dovete portare tessera e codice fiscale, i 10 euro ve li danno loro”, spiega una donna all’esterno della sede di un’associazione a chi chiede come ci si deve muovere per tesserarsi al Pd. Un’amica aggiunge: “I 10 euro ve li darà Michel all’interno, se la vede lui”. Il “Michel” citato nel video sarebbe Michel Di Prisco, volto noto del Pd della zona, coinvolto nel caso delle primarie del 2011 per la scelta del candidato sindaco di Napoli, primarie poi annullate per il sospetto di brogli, tra extracomunitari portati ai seggi in cambio di pochi euro e un ruolo attivo da parte di esponenti del centrodestra nelle fasi del voto. ​

Nel corso di un’altra conversazione, catturata da telecamere e microfoni nascosti, si sente una donna mentre spiega in cosa, secondo lei, consiste il tesseramento: “Diciamo che diventiamo dipendenti del partito per Michel, nostro consigliere di quartiere. Dobbiamo mettere una firma per far vedere che facciamo parte del partito per farlo salire un’altra volta a lui quando ci stanno le elezioni”.

E ancora, altre due donne: “Per esempio, io voglio un piacere da Ciruzzo? Mi devo fare la tessera per lui. Me lo fa Michel? Mi devo fare la tessera per Michel”. I soldi, assicura un’altra donna, “non vanno a noi né a lui, vanno al partito. Ve li dà Michel e se la vede lui”. ADNKRONOS

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

“Già nelle prossime ore assumerò i primi provvedimenti sui casi segnalati” di “anomalie” durante il tesseramento del Pd, che sono “per fortuna isolati”. Lo fa sapere il presidente del partito Matteo Orfini, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook.

“Purtroppo – prosegue Orfini – ci vengono segnalati anche casi – per fortuna isolati – di gestione poco trasparente del tesseramento. Il nostro congresso deve essere una grande festa democratica e non possiamo consentire che venga rovinato da comportamenti discutibili. Ovunque verranno segnalate anomalie provvederò a inviare commissari per il tesseramento e chiederò alla commissione di accompagnare il percorso congressuale per scongiurare ogni rischio”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -