Ricollocazione migranti, UE: infrazioni per Paesi che non si adeguano

BRUXELLES, 27 FEB – Con una comunicazione sui ricollocamenti, attesa per mercoledì, dopo l’ok del collegio dei commissari Ue, Bruxelles apre la strada alla possibilità di aprire procedure di infrazione ai Paesi che “non tengono il passo” sullo schema delle 98.255 ‘relocation’ previste da Italia e Grecia, da completare entro settembre 2017. Lo riferiscono fonti Ue all’ANSA.

Inoltre, per i servizi legali dell’esecutivo comunitario, il programma dovrà essere completato e non si potrà ritenere concluso sulla base della scadenza di settembre. (ANSA)

Con questa nuova forma di dittatura ancora piu’ Paesi decideranno di uscire dalla UE quanto prima!

Intanto l’Ungheria costruisce un secondo muro



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -