Giornalista americano pubblica registrazioni sulle “manipolazioni” della CNN

Il giornalista americano e militante conservatore James O’Keefe ha pubblicato 119 ore di registrazioni di conversazioni di ex dipendenti e attuali della CNN.

Le registrazioni sono apparse sul suo sito web Project Veritas. Lo segnala l’agenzia Associated Press.

I frammenti audio pubblicati sono stati segretamente registrati da una fonte anonima di O’Keefe presso il quartier generale del canale ad Atlanta nel 2009. In parte dei colloqui intercettati emerge come la CNN travisava i dati di un sondaggio.

Sul sito di O’Keefe si afferma che a sua disposizione ci sono 100 ore di registrazioni audio. Project Veritas ha inoltre offerto una ricompensa di 10mila dollari a chiunque possa presentare informazioni che mettono a nudo la disonestà dei mezzi d’informazione.

“Continueremo a fare a proprio modo una nuova era di giornalismo, caratterizzata da un flusso di informazioni sullo stile di WikiLeaks”, — ha dichiarato O’Keefe.

Associated Press osserva che la CNN si è astenuta dal rilasciare commenti in merito.

Nel suo microblog O’Keefe ha detto che le informazioni diffuse sono arrivate fino al presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

“Ho appena ricevuto la conferma che Donald Trump ha visto e sentito parlare delle pubblicazioni di Project Veritas. Ha detto che è una cosa fantastica,” — ha scritto su Twitter.

it.sputniknews.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -