Alcoa vende stabilimento Marghera a Slim del fondo tedesco Quantum

VENEZIA L’anno scorso aveva acquistato la ex Cisterna di Latina, fabbrica d’alluminio per uso domestico. Ora Slim Aluminium spa, del fondo tedesco Quantum, acquisirà l’ex Alcoa di Fusina. La notizia – scrive il Corriere del Veneto –  è stata ufficializzata mercoledì a sindacati e lavoratori. È dalla scorsa estate che tutti parlano della volontà di Alcoa di lasciare Marghera.

Alla comunicazione del passaggio di proprietà i 300 dipendenti di Porto Marghera e le loro rappresentanze sindacali hanno chiesto garanzie e di vedere il piano industriale. «Ci è stato spiegato che sarà un piano triennale e che è in fase di redazione, attendiamo di vederlo per capire gli sviluppi del cambio di proprietà», dice Antonio Silvestri, segretario di Fiom Cgil. I sindacati, al momento, non sciolgono le riserve, attendono di capire quali saranno i prossimi passi dell’acquirente.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -