91enne soffocato per rapina, Corte d’assise cancella l’ergastolo a due romeni

PERUGIA, 22 FEB – La Corte d’assise d’appello di Perugia, riformando la sentenza di primo grado, ha condannato oggi a 18 anni di reclusione Elvis Epure e Gheorghe Buzdugan, i due romeni, di 23 e 22 anni, ritenuti gli autori materiali della rapina in casa in cui, il 28 aprile 2015 a Terni, morì soffocato il 91enne Giulio Moracci. I giudici hanno riqualificato l’accusa di omicidio volontario, per la quale i due imputati erano stati condannati all’ergastolo con rito abbreviato dal tribunale di Terni, a quella di omicidio preterintenzionale.

“Leggeremo le motivazioni, ma è una sentenza che ci lascia forti perplessità”, commenta il legale della famiglia Moracci, Andrea Colacci. In aula stamani era presente anche il figlio della vittima, Filippo. “Prova molta amarezza – spiega il suo legale – temeva una riforma della sentenza, ma non pensava a questo completo cambiamento”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -