Ufficio antidiscriminazione razziale finanzia circolo con dark room e orge: inchiesta delle Iene

Una “dark room”, dove vengono organizzate orge e dove alcune persone si prostituiscono, finanziata con 55mila euro dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, quindi con soldi pubblici. E’ la sintesi della tesi sostenuta in un servizio delle Iene, il programma di Mediaset, confezionato da Filippo Roma, che andrà in onda domenica sera su Italia Uno.

Come scrive il Messaggerosul tavolo delle Iene è finito l’Unar, l’Ufficio anti discriminazioni razziali all’interno del Dipartimento Pari opportunità della presidenza del consiglio, che si occupa di promuovere la parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni razziali, etniche e sessuali con campagne di comunicazione e progetti in collaborazione con associazioni no profit.

Nel mirino della iena Filippo Roma c’è un finanziamento di 55 mila euro rilasciato a un’associazione dietro la quale – secondo la trasmissione – sarebbe occultato il business del sesso a pagamento. Le iene, telecamere nascoste al seguito, si sono infiltrate all’interno delle serate organizzate dall’associazione documentando – secondo quanto annunciato – incontri hard e offerte di prestazioni sessuali a pagamento in alcuni di questi circoli. Sarebbe anche stata registrata l’intervista a uno dei responsabili dellUnar della presidenza del consiglio, che davanti alle richieste di Filippo Roma, si sarebbe trovato in seria difficoltà, soprattutto quando il “moralizzatore” gli ha sventolato davanti la tessera con il suo nome e cognome. L’appuntamento è per stasera su Italia Uno. Guardare per credere.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -