Monza, centri sociali assaltano gazebo della Lega Nord

Agguato al gazebo dei giovani padani della Lega Nord a Monza. I ragazzi stavano svolgendo un normalissimo picchetto questa mattina quando sono stati assaltati da un gruppo di manifestanti dei centri sociali e cosiddetti antifascisti. (video)

Voltantini in terra, gazebo devastato e tavoli ribaltati. Gli antagonisti, al grido di “fuori i fascisti dalle città”, hanno preso d’assalto il banchetto leghista quando c’erano solo due donne a presidiarlo.

Il video pubblicato online mostra l’aggressione: mentre le ragazze erano impegnate a volantinare, un gruppo di centri sociali è sfilato sulla stessa piazza dove si svolgeva il presidio leghista. A quel punto è scattata l’aggressione. “Un atto di violenza e di prepotenza che spero verrà condannato da tutti, da sinistra, altrimenti passerebbe il messaggio di questi violenti ovvero che aggredire e picchiare chi la pensa politicamente in maniera diversa dalla loro è consentito e pure accettato”, ha scritto su Facebook l’on. Paolo Grimoldi, deputato e Segretario della Lega Lombarda. “Monza dica no alla violenza di questi delinquenti”.

Duro anche il segretario cittadino leghista di Monza, Federico Arena: “Quanto accaduto è inaccettabile, questi violenti non possono avere mano libera impunemente. Ma tra qualche mese per loro la musica cambierà, in peggio: come Lega Nord inseriremo, nel programma per le prossime elezioni Amministrative per il Comune di Monza, l’impegno a chiudere tutti i centri sociali presenti sul nostro territorio. Per questi violenti che non rispettano le regole e la democrazia non ci deve essere spazio a Monza”.

Su Facebook arriva anche il commento di Matteo Salvini: “Ecco la tolleranza dei kompagni che amano i clandestini e odiano gli italiani: aggredire, spaccare, insultare! Vergognatevi vigliacchi. Un abbraccio alle due ragazze della Lega di Monza che erano al gazebo del video e uno ai militanti di Noi con Salvini che stamattina a Roma hanno subito un’analoga aggressione”. IL GIORNALE



   

 

 

2 Commenti per “Monza, centri sociali assaltano gazebo della Lega Nord”

  1. E’ la scoperta dell’acqua calda. E’ dal 1943 che in Italia accadono queste cose. Anzi, a dire il vero, dai primi del novecento con un’interruzione di soli 18 anni. Quando piove si apre l’ombrello, ragazzi, mica ci si lamenta con il Padreterno o Haarp.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -