Ultranovantenni legati e rapinati in casa, 4 stranieri arrestati

BOLOGNA, 15 FEB – Due pensionati ultranovantenni erano rimasti per tre ore in balìa di una banda di rapinatori, entrati di notte nella loro villa sui colli di Bologna, che li avevano fatti inginocchiare e li avevano immobilizzati con fascette da elettricista, per fuggire con un bottino di circa 4.000 euro, fra soldi e gioielli.

Sull’assalto, lo scorso 26 ottobre in zona San Ruffillo, i Carabinieri della compagnia Bologna Centro hanno chiuso il cerchio arrestando quelli che ritengono essere i componenti dell’intera banda di rapinatori: i moldavi Valentin Luchian, 27 anni e Vadim Barbinta, 35, e gli ucraini Viktor Mykhailenko, 47 e Hennadii Shaniuk, 43. Quest’ultimo è il marito della badante della coppia di anziani, anche lei ucraina, ritenuta dagli investigatori del tutto estranea alla rapina. A quanto pare in quei giorni era all’estero, ma è ritenuto probabile che il marito avesse appreso da lei, a sua insaputa, dettagli sui pensionati presso i quali lavorava: lui un professore in pensione di 97 anni, lei un ex medico 90enne. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -