Ultranovantenni legati e rapinati in casa, 4 stranieri arrestati

BOLOGNA, 15 FEB – Due pensionati ultranovantenni erano rimasti per tre ore in balìa di una banda di rapinatori, entrati di notte nella loro villa sui colli di Bologna, che li avevano fatti inginocchiare e li avevano immobilizzati con fascette da elettricista, per fuggire con un bottino di circa 4.000 euro, fra soldi e gioielli.

Sull’assalto, lo scorso 26 ottobre in zona San Ruffillo, i Carabinieri della compagnia Bologna Centro hanno chiuso il cerchio arrestando quelli che ritengono essere i componenti dell’intera banda di rapinatori: i moldavi Valentin Luchian, 27 anni e Vadim Barbinta, 35, e gli ucraini Viktor Mykhailenko, 47 e Hennadii Shaniuk, 43. Quest’ultimo è il marito della badante della coppia di anziani, anche lei ucraina, ritenuta dagli investigatori del tutto estranea alla rapina. A quanto pare in quei giorni era all’estero, ma è ritenuto probabile che il marito avesse appreso da lei, a sua insaputa, dettagli sui pensionati presso i quali lavorava: lui un professore in pensione di 97 anni, lei un ex medico 90enne. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -