17enne picchiata e violentata sul treno Milano-Mortara

 

Una studentessa di diciassette anni, di Mortara ma iscritta ad una scuola superiore di Milano, è stata aggredita e violentata venerdì sera a bordo di un treno che da Porta Genova la stava riportando a casa, nel Pavese.

La giovane, secondo quanto finora ricostruito dalla Questura, aveva trascorso la prima parte del viaggio nell’ultimo vagone del mezzo in compagnia di una amica, poi scesa ad Abbiategrasso. Appena si è ritrovata sola, nella carrozza sono comparsi due giovani – che la stessa vittima ha descritto come nordafricani – che hanno iniziato a insultarla ed aggredirla verbalmente, per poi colpirla con calci e pugni e infilandole le mani nelle parti intime.

La ragazza, che ha più volte chiesto aiuto senza che però nessuno intervenisse, è riuscita a liberarsi soltanto quando il convoglio è arrivato nella stazione di Vigevano, dove è scesa dal treno ed è scappata.

A quel punto, scossa e ferita, la studentessa è tornata a casa e non ha raccontato nulla ai suoi genitori. Sabato mattina, però, proprio mentre andava a scuola, la giovane ha accusato un malore e a quel punto ha deciso di confidarsi con alcune amiche, che l’hanno accompagnata alla clinica De Marchi.

i medici le hanno riscontrato contusioni multiple e una frattura alle costole: ferite compatibili con le violenze subite.

Gli stessi medici hanno poi allertato la polizia, che è ora sulle tracce degli aggressori. I reati ipotizzati per i due, ancora ignoti, sono aggressione aggravata e violenza sessuale.

milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -