Meningite, insegnante morta a Milano: profilassi per 115 studenti

Allievi e insegnanti sotto osservazione dopo la morte per meningite della professoressa milanese. Nel pomeriggio di ieri la struttura di profilassi malattie infettive e vaccinazioni di Ats ha organizzato all’istituto superiore ‘Curie Sraffa’, un incontro con i genitori, gli studenti e i docenti. Il primo incontro “è stato dedicato alle famiglie degli alunni dell’insegnante deceduta; successivamente la riunione è stata estesa al resto dei genitori e degli studenti”, riferisce l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.

“Contestualmente all’incontro – spiega in una nota – è stata offerta ai contatti stretti la profilassi antibiotica a 115 studenti (6 classi) e 99 tra docenti e personale non docente. L’elevato numero di contatti individuati tra il personale è legato al fatto che il 7 febbraio si è svolto, nell’aula magna della scuola, il collegio dei docenti“. Trattandosi di ragazzi con età compresa tra i 15 e i 17 anni, nel corso degli incontri sono state fornite anche indicazioni relative all’offerta regionale gratuita della vaccinazione antimeningococcica prevista per questa fascia di età “e numerosi sono stati i momenti di confronto individuale nel corso dei quali sono stati approfonditi diversi aspetti della profilassi sia antibiotica sia vaccinale”.

Individuato il ceppo: si tratta di meningococco di ceppo C. “Nei prossimi giorni – conclude l’assessore – si continuerà con l’attività di sorveglianza e si rimarrà disponibili a fornire supporto alle famiglie sia telefonicamente che via mail. Si ringraziano inoltre la dirigente scolastica e lo staff della scuola per la disponibilità e la fattiva collaborazione”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -