Tajani: i populismi minacciano la UE, non facciamola morire

antonio_tajani

“E’ in gioco l’identità dell’ Europa. Questa è la sfida di fronte alla quale si trova l’Unione e con la quale dovrò fare i conti come neo-presidente del Parlamento europeo”. Lo ha scritto Antonio Tajani in apertura dell’intervento, pubblicato oggi nell’inserto di 48 pagine per celebrare i 150 anni de ‘La Stampa’, ed intitolato “I populismi minacciano l’Unione: riformiamola e non facciamola morire”.

“‘Uniti nella diversità’ è sempre stato il nostro motto. La diversità è la nostra ricchezza, ma oggi è quella che mette in pericolo l’unità” scrive Tajani osservando che sono “troppo diversi” gli approcci alla Brexit, all’offensiva populista, alle migrazioni, alla politica economica, alla lotta al terrorismo e alla politica estera. Sulla Brexit, afferma, “dovremo negoziare con Londra neoll’interesse dell’Europa, ma sapendo che il rapporto col Regno Unito resta fondamentale”. Definisce “industruttibile” il legame con gli Usa “indipendentemente da chi sia il Presidente”. Aggiunge che “i migranti devono poter chiedere asilo nel paese di destinazione, non di approdo” e sottolinea che “serve un nuovo ‘programma Marshall’ di investimenti miliardari nei paesi d’origine, specialmente in Africa, altriumenti i flussi non si fermeranno”.

Infine osserva che “l’austerità non contraddice lo0 sviluppo: la stabilità dei conti deve sposarsi con una politica industriale espansiva e col sostegno alle Pmi, arginando così la disoccupazione, in partciolare giovanile”. ANSA



   

 

 

1 Commento per “Tajani: i populismi minacciano la UE, non facciamola morire”

  1. UE:requiescant in pacem!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -