Migranti pure fra i terremotati dell’Emilia: un sindaco si oppone

 

La prefettura di Modena ha convocato i sindaci dei nove Comuni del cratere sismico del terremoto del 2012 in Emilia per comunicare l’arrivo di 220 richiedenti asilo.

Il Giornale riporta le proteste di un sindaco contro la decisione di inviare migranti in una zona dove la ripresa dopo la scossa del 20 maggio di cinque anni fa è molto complicata.

Il primo a protestare contro una scelta definita “frettolosa” è il sindaco di Finale Emilia, Sandro Palazzi, che rimane della sua idea: il paese è ancora ufficialmente in emergenza fino al 31 dicembre 2018 e non è in grado di accogliere altri profughi fra gli sfollati. Centinaia di cittadini sono ancora senza casa e la macchina dei servizi sociali è ancora impegnata nell’assistenza ai terremotati.

“La ricostruzione privata è arrivata al 60% – spiega al Giornale.it il sindaco – Ma le strutture pubbliche sono ancora ferme al 2012. Pensi che anche il mio municipio non è ancora stato ricostruito. Il centro storico si sta spopolando e le attività commerciali chiudono. Come faccio a stressare ulteriormente la macchina del welfare?”

“Il Comune è già attivo sul fronte dell’integrazione – conclude Palazzi – L’11% della popolazione è composto da immigrati, che noi accogliamo e cerchiamo di integrare, ma di più non possiamo.”

Gli altri otto comuni invece si sono detti disponibili all’accoglienza.

Ma secondo il primo cittadino si tratta di una linea dettata dalla volontà politica di non ostacolare le direttive di Roma, più che non dall’effettiva capacità di accogliere.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -